Natale 2019: facciamo regali solidali

Natale 2019: scegliamo regali solidali

“Il significato reale della ricchezza è di donarla generosamente.” Blaise Pascal

Domani è la vigilia di Natale e presto i più fortunati di noi raggiungeranno famiglie e amici per trascorrere qualche giorno insieme, in allegria e spensieratezza, tra abbondanza di cibo, affetti e regali. Il Natale è una ricorrenza che affonda le radici in un passato molto lontano, ma nel tempo questo giorno si è lentamente trasformato nella celebrazione del consumismo ed essendo nati “dalla parte giusta del mondo”, circondati dall’eccesso di tutto, spesso diamo per scontato il benessere e dimentichiamo che al mondo ci sono molte persone che non hanno nulla.

Quale periodo migliore, allora, per cogliere l’occasione di fare del bene acquistando dei regali solidali?

E perché non pensare che, pure se i regali ci fanno venire subito in mente le persone che amiamo, possiamo decidere di donare qualcosa anche a chi non conosciamo?

Tempo: un regalo inestimabile

Ci sono molte cose che ognuno di noi può fare per rendersi utile, e tra queste c’è senza dubbio donare un po’ del proprio tempo, specie a chi nella vita ha avuto meno fortuna. Se è vero, infatti, che il tempo è prezioso per via del suo essere limitato, è ancora più vero che non esiste regalo migliore da offrire.

Molte associazioni raccolgono indumenti e beni di prima necessità per i meno abbienti e per i senzatetto, teniamolo a mente per i pomeriggi che passiamo a mettere in ordine armadi e cantine e portiamo quello che non ci occorre a chi ne ha bisogno. Diverse non profit, invece, danno pasti caldi alle persone che versano in condizioni di indigenza. Una buona idea potrebbe essere di offrirsi come volontari per andare a distribuirli. Di braccia che aiutano, infatti, non se ne hanno mai troppe.

Su questo filone, ci sono aziende che stanno iniziando ad attivarsi per organizzare dei pranzi di Natale per i poveri, grazie alla disponibilità dei propri dipendenti, unita al supporto e alla collaborazione delle realtà impegnate sul territorio.

Ne è un esempio il progetto Noi insieme: Natale 2019 promosso quest’anno da Intesa San Paolo. Questo istituto bancario, impegnato in progetti filantropici lungo tutto il corso dell’anno, insieme alla Caritas Italiana e coinvolgendo i propri dipendenti, durante il mese di dicembre ha offerto pranzi a duemila persone e famiglie “in situazione di fragilità”. L’iniziativa si è svolta in dieci città; a Roma il pranzo si è tenuto il 14 dicembre nella sede dell’istituto in via del Corso.

Regali solidali, quelli che fanno del bene

Per chi tempo non ne ha, invece, mantenere vivo lo spirito del Natale, dell’accoglienza e della gioia di donare può passare attraverso l’acquisto di regali solidali.

Sono un modo originale per rendere felice qualcuno e, nello stesso tempo, sostenere gli enti non profit che, attraverso progetti e azioni, cercano di rispondere quotidianamente a bisogni sociali, ambientali ed educativi. Sono innumerevoli le organizzazioni che lavorano senza sosta per l’inclusione sociale, la solidarietà, la ricerca scientifica; acquistando i prodotti che commercializzano darete un contributo vitale affinché possano proseguire nelle loro attività.

Vi suggeriamo alcuni siti di organizzazioni, riconosciute a livello internazionale, su cui potrete trovare idee e acquistare gadget, oggetti utili, libri, t-shirt, ma anche tazze per la colazione, peluche e molto altro:

Fare un regalo solidale è il modo migliore per rendere felici molte persone con una sola azione, il cui effetto si propaga ben oltre il singolo oggetto acquistato e donato. Sono piccole azione che generano benefici ben oltre quello che riusciamo a immaginare.  Contribuiranno a far studiare dei bambini, curarne altri, ad aiutare una famiglia a vivere un po’ meglio.

Oltre le possibilità offerte dal web, potrete trovare prodotti solidali anche nei mercatini natalizi. Spesso, infatti, le associazioni allestiscono banchetti in cui, oltre a esporre gli oggetti in vendita, si intrattengono con i passanti raccontando la storia che sta dietro ai progetti che portano avanti. Toccherete così con mano la forza e la bontà della vostra scelta.

Elisa Pizza

Web content editor & Founder at Vivendo a Piedi Nudi
Fotografo. Scrivo. Navigo. | Nomade inside. | Social addicted. | Adoro i vecchi borghi.
Elisa Pizza
,
Articolo precedente
18 dicembre: la giornata internazionale dei migranti
Articolo successivo
Il 2019 secondo la Banca Mondiale (prima parte)

Post correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserire un indirizzo email valido.

Menu
Messenger icon
Siamo in chat, contattaci!

Gentile Utente, ti avvisiamo che il nostro sito utilizza, oltre a cookie tecnici, anche cookie di profilazione propri e di terze parti. Ti preghiamo di leggere attentamente la nostra informativa estesa, ove ti forniamo indicazioni sull’uso dei cookie e ti viene data la possibilità di negare il consenso alla loro installazione ovvero di scegliere quali specifici cookie autorizzare. Per maggiori informazioni consulta la nostra cookie policy.